Alessandro Fabian, atleta olimpionico a Londra 2012 e Rio 2016, per la preparazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, ha svelato le sue armi: Giant e Shimano saranno al fianco del padovano per la rincorsa al titolo.

Fabian è il triathleta italiano con il miglior palmarès: oltre a titoli italiani nella disciplina olimpica e sprint (nel 2014 nella stessa stagione), al titolo europeo a squadre, vanta il miglior piazzamento olimpico: il decimo posto a Londra 2012.

Alessandro Fabian insieme alle biciclette giant

Nel corso di un’affollata conferenza stampa presso lo Shimano Tech Lab di Legnano, il centro di formazione della casa giapponese che vi abbiamo presentato tempo fa, sono stati presentati i prodotti con cui Alessandro affronterà la stagione 2019: le biciclette Giant TCR Advanced SL e Propel Advanced Disc, entrambe equipaggiate con Shimano DuraAce Di2 e ruote Dura Ace.

La filosofia del marchio del Sol Levante, nato nel lontano 1921, fonde nel sistema di cambiata DuraAce Di2 la propria proverbiale precisione meccanica con l’intelligenza della trasmissione elettronica: con un semplice tocco del pulsante sulle leve freno la cambiata è fluida anche sotto sforzo.

Il sistema è disponibile anche per leve freno aero per manubri da triathlon e con manopole adattabili alle prolunghe, entrambi programmabili nel funzionamento.

Alessandro Fabian alla conquista di Tokyo 2020

Particolarmente utile si rivelano nel triathlon le modalità di cambiata syncro-shift e semi syncro-shift, che può essere impostata a piacere: infatti viene adeguato il deragliatore anteriore in base alle cambiate di quello posteriore e viceversa, permettendo all’atleta di evitare fastidioisi fuorigiri in salita per salti di rapporto troppo alti o di imballare le gambe in caso di rapporti troppo lunghi. Questa modalità nel triathlon risulta fondamentale per non scomporre l’assetto e per mantenere la concentrazione e la freschezza muscolare per lunghe percorrenze.

Una dettagliata descrizione di questa tenologia la trovate nel nostro articolo sul Synchronized Shifting nel gruppo trasmissione Dura Ace 9000.

Il gruppo verrà montato sulle bici della casa taiwanese Giant, fondata nel 1972, tra le prime a sviluppare i concetti di telaio “slooping” e “aero”.

La Propel Advanced Disc, montata Shimano DuraAce Di2, rappresenta l’apoteosi dei concetti tecnologici della casa: telaio aerodinamico con attacco manubrio e reggisella integrati, cavi a scomparsa nel telaio con ruote tubeless Dura Ace per il minor dispendio di energia del triathleta. La TCR Advanced SL rapprensenta invece l’arma da gara per le sprint: leggerissima nella versione con freni tradizionali.

Tutti e due questi modelli fanno parte della gamma 2019 di bici da strada Giant.

Alessandro Fabian con il team di Shimano e Giant

Potete seguire Alessandro Fabian sul suo sito internet: www.alessandrofabian.com o sui suoi profili Facebook e Instagram.

A proposito dell'autore

Giuliano Giacomelli, ingegnere prossimo ormai al mezzo secolo di vita, insegna triathlon e mountain bike ai ragazzi trentini. La terra, l'aria e l'acqua (e naturalmente la neve) sono il terreno di gioco dei suoi sport preferiti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata