Share on Pinterest

Domenica 5 aprile 2020 si disputerà la sesta edizione del Triathlon Sprint Città di Pinerolo, gara di 26,750 km.

Il ritrovo è fissato alle 10.00 presso il Palasport Olimpico per il ritiro degli accrediti, mentre la piscina dove si svolge la frazione a nuoto dista un centinaio di metri: la partenza della gara è alle 13 in punto.

A organizzare il Triathlon Sprint Città di Pinerolo è Qualitry, che nel 2020 promuove altre 8 manifestazioni, tra queste il Campionato Italiano di Triathlon Cross.

Nell’articolo, dopo aver scoperto il percorso, troverete tutte le indicazioni per partecipare alla gara, il programma completo, le informazioni sulle iscrizioni e i contatti degli organizzatori.

Immagine promozionale del Triathlon Sprint Città di Pinerolo 2020

Triathlon Sprint Città di Pinerolo 2020: il programma

L’appuntamento con il Triathlon Sprint Città di Pinerolo il giorno della gara è presso il Palasport Olimpico di Viale Grande Torino al numero civico 2.

Lì, dalle 10:00 di domenica 5 aprile, inizierà la consegna degli accrediti e dei pacchi gara (contenenti un prodotto tecnico e un prodotto in natura), mentre dalle 11:30 alle 12:30 sarà aperta la zona cambio. Alle 12:45 si terrà il briefing tecnico con tutti i triatleti in gara.

La gara prenderà il via alle 13:00 con la frazione a nuoto che si svolgerà all’interno della piscina coperta UISP (Viale Grande Torino, 7): partiranno per primi Donne/Uomini M6 e oltre.

Triatleta impegnato nella frazione di nuoto al Triathlon Sprint Città di Pinerolo

Triathlon Sprint Città di Pinerolo 2020: il percorso

Come detto la frazione di nuoto si svolgerà all’interno della piscina coperta UISP: la vasca di 25 metri ha sei corsie, saranno 29 le vasche da ripetere per un totale di 725 metri.

Al termine la seconda frazione, quella in bicicletta: 21 chilometri su tre giri di un circuito da 7, il percorso interamente all’interno del Comune di Pinerolo è praticamente piatto.

La frazione conclusiva, la corsa, è interamente prevista all’interno del Parco della Pace, su percorso misto di asfalto e strada bianca battuta (5 km su due giri da 2,5 km).

Triathlon Sprint Città di Pinerolo: il regolamento

Per prendere parte alla gara di triathlon sprint è necessario essere tesserati per una Federazione Nazionale di Triathlon.

Gli atleti non tesserati, potranno sottoscrivere il Tesseramento Giornaliero fornendo copia del certificato medico agonistico per la pratica del triathlon. Il costo del Tesseramento Giornaliero è di 20 euro.

La zona di transizione della gara Triathlon Sprint Città di Pinerolo

Le iscrizioni

Le iscrizioni al Triathlon Sprint Città di Pinerolo si effettuano sulla pagina dedicata all’eventi sul portale ENDU: www.endu.net/it/events/triathlon-sprint-citta-di-pinerolo/

Queste le quote fissate dagli organizzatori:
Senior – Master: 35 euro (fino al 31 gennaio 2020)
Senior – Master: 40 euro (fino al 29 febbraio 2020)
Under 23 + S1: 25 euro (fino al 31 marzo 2020)
Junior: 15 euro (fino al 31 marzo 2020)
Youth: 8 euro (fino al 31 marzo 2020)

Triathlon Sprint Città di Pinerolo: organizzazione e informazioni

A organizzare l’evento è Qualitry ASD, che nel 2020 è molto attiva: organizzerà durante quest’anno ben 9 gare in 6 differenti località. Garantire l’assistenza sanitaria in questa sarà un compito gestito dalla Croce Rossa di Pinerolo.

Questi i riferimenti:
Sito internet: www.qualitry.it
Sito ufficiale della manifestazione: www.qualitry.it/pinerolo
Email: gare@qualitry.it
Email: info@qualitry.it (Christian Fiorito)
Numero telefonico di riferimento: 393.209371708 (Piergiorgio Orla)

Per ulteriori informazioni su questo evento potete consultare il sito web ufficiale, dove trovate il programma completo aggiornato e le mappe dei percorsi.

Per rimanere sempre aggiornati sulle gare della triplice disciplina vi invitiamo a consultare regolarmente il calendario delle competizioni triathlon 2020 in Italia sul nostro magazine Triathlon.BiciLive.it.

Share on Pinterest

A proposito dell'autore

Appassionato di ciclismo, non si perde un Mondiale dalla vittoria di Moser a San Cristobal nel 1977. Adora le classiche di un giorno e le tappe di montagna dei grandi giri. Come tutti ha una bicicletta... e cerca di tenerla in garage il meno possibile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata