Il 21 e 22 settembre 2019 settemila atleti provenienti da 98 località differenti hanno partecipato alle gare del terzo IRONMAN® Italy Emilia Romagna.

La manifestazione ha richiamato a Cervia un numero incredibile di partecipanti: si sono iscritti alle tre gare principali oltre 6.000 atleti, mentre più di 1.000 hanno partecipato ai side events, per un fine settimana che difficilmente potrà essere dimenticato e che sarà replicato nel 2020.

Tre gare diverse, stessa passione e fatica

Tre le gare, dicevamo, che hanno attirato nel weekend al Fantini Club decine di migliaia tra atleti e spettatori.

Sabato 21 si è gareggiato nel 3° IRONMAN® Italy Emilia Romagna, una prova di triathlon sulla “lunga distanza”: 3,8 chilometri a nuoto, 180 in bici e 42.195 metri di corsa.

Domenica 22 è stato il turno della 5150™ Cervia Triathlon Emilia Romagna, una gara di triathlon sulla distanza olimpica, e della prima edizione del IRONMAN® 70.3 Italy Emilia Romagna, una gara Ironman 70.3 (detta “half distance”): 1,9 chilometri a nuoto, 90 in bici e 21,1 di corsa.

La partenza della prima frazione all'Ironman Italy Emilia Romagna

La partenza della prima frazione dell’Ironman. Photo credits: Mario Zanetti.

IRONMAN Italy Emilia Romagna Pro Uomini: Vince Wurf, podio per Molinari

La giornata della gara Long Distance è stata quella di sabato: vi hanno preso parte ben 3.000 iscritti.

Tra i Pro uomini a vincere è stato l’australiano Cameron Wurf, ex professionista di ciclismo e di canottaggio. L’aussie ha dominato la scena con un ottimo tempo: 7 ore 46 minuti e 54 secondi.

Sul podio si sono piazzati anche Jaroslav Kovacic con 8 ore 03 minuti e 11 secondi e Giulio Molinari, trentunenne italiano giunto al traguardo in 8:08:09.

Altri due atleti italiani si sono classificati nei Top 10 tra i Pro: Mattia Ceccarelli, quinto con 08:19:59 e Ivan Risti, settimo con 08:22:46.

All'Ironman Italy Emilia Romagna la vittoria maschile va a Cameron Wurf

Vincitore dell’Ironman maschile Cameron Wurf. Photo credits: Mario Zanetti.

IRONMAN Italy Emilia Romagna Pro Donne: tutte tedesche le tre vincitrici

In campo Pro femminile, invece, la vittoria è andata alla tedesca Carolin Leherieder, al suo primo podio in una gara Ironman: ha dominato le frazioni di bici (04:40:42) e corsa (03:06:38) concludendo la gara in 8 ore 48 minuti e 23 secondi, ventottesima assoluta.

In verità tutto il podio ha parlato tedesco perché, oltre alla vincitrice, seconda e terza si sono classificate Jenny Schulz in 08:56:39 e Mareen Hude in 09:02:12.

All'Ironman Italy Emilia Romagna la vittoria femminile va a Carolin Leherieder

Vincitrice dell’Ironman femminile Carolin Leherieder. Photo credits: Mario Zanetti.

IRONMAN Italy Emilia Romagna: tutti i vincitori per categoria

Oltre alla categoria Pro, ecco tutti i vincitori nelle varie categorie di età:
Gregor Schreiner (tra i 18 e i 24 anni) primo in 08:36:55
Philipp Stadter (25-29) in 8:38:58
Francesco Masciarelli (30-34) in 8:39:28
Michael Guadin (35-39) 08:43:05
Lius Feliz (40-44) in 8:46:13
Edouard Entraygues (45-49) 8:46:01
Franco Prezzi (50-54 anni) 9:15:21
Joern Lauk (55-59) 9:29:25
Franz Wolkowitsch (60-64) 10: 37:07
Jürg Paul Mallepell (65-69) 10:54:44
Fouad Saliba (70-74) 15:21:39

IRONMAN Italy Emilia Romagna: tutte le vincitrici per categoria

Queste le classifiche, sempre per categoria, tra le donne:
Pauline Ferrand (18-24 anni) 11:10:28
Elena Illeditsch (25-29) 9:13:38
Ines Joelly (30-34) 9:42:06
Michelle Menzi (35-39) 9:37:44
Kim Hickey (40-44) 10:07:17
Sandra Daenzer (45-49) 9:42:57
Heike Schmidt (50-54) 10:32:18
Ariane Gutknecht (55-59) 11:06:34
Anne Wilkie (60-64) 12:58:01
Margaret Ehrenberg (65-69) 14:04:44

5150 Cervia Triathlon Emilia-Romagna: i vincitori Uomini

Questi i vincitori, per ogni categoria di età, nella gara 5150 Cervia Triathlon Emilia Romagna:
Christian Gerlach (18-24 anni) 2:14:27
Yuri Trentin (25-29) 2:12:25
Luca Facchinetti (30-34) 1:54:05
Andrea Piovesana (35-39) 2:16:16
Antonino Greco (40-44) 2:09:49
Corrado Neodo (45-49) 2:16:59
Theo Fuhler (50-54) 2:19:08
Gerardo Langone (55-59) 2:26:12
Werther Primavera (60-64) 2:39:18
Jacky Ehrmann (65-69) 2:39:42
Giuseppe Patania (70-74) 3:04:48
Paolo Tramonti (74-79) 3:14:48

5150 Cervia Triathlon Emilia-Romagna: le vincitrici Donne

Nella gara 5150 questa è la graduatoria femminile, per ogni categoria:
Marie Reichert (18-24 anni anni) 2:24:23
Arianna Castellan (25-29) 2:31:03
Elodie Bourachot (30-34) 2:32:20
Aleksandra Krawczyk (35-39) 2:29:15
Elisa Dalla Tor (40-44) 2:35:27
Olmina Di Taranto (45-49) 2:50:18
Alessandra Prezzi (50-54) 2:34:39
Annabella Desbarbieux (55-59) 2:51:16
Fiorenza Guidotti (65-69) 3:37:00

IRONMAN Italy Emilia Romagna 70.3: vincitori Uomini

Questo l’elenco dei primi classificati nelle differenti categorie nella gara IRONMAN® Italy Emilia Romagna 70.3:
Lorenzo Delco (18-24 anni) 4:04:42
Sasha Hubbert (25-29) 4:03:15
Jan Mynar (30-34) 4:15:09
Nicolas Herbau (35-39) 4:04:00
Cristian Casali (40-44) 4:20:06
Alessandro Tomaiulo (45-49) 4:15:17
Alan Rowe (50-54) 4:31:10
Hervé Leimar (55-59) 4:50:52
Aldo Nobili (60-64) 5:08:25
Hans Sattler (65-69) 5:21:07

IRONMAN Italy Emilia Romagna 70.3: vincitrici Donne

Ecco invece le vincitrici nella gara IRONMAN 70.3:
Lena Gottwald (18-24 anni) 4:21:33
Sophie Kirk (25-29) 4:46:02
Liubov Polianskaia (30-34) 4:54:56
Kirsten Cameron (35-39) 4:48:41
Monique Grossrieder (40-44) 4:54:01
Elena Meldoli (45-49) 4:56:28
Sibylle Gottschalk (50-54) 5:28:40
Lena Isgren (55-59) 5:44:02
Julienne Drysdale (60-64) 5:53:20
Beatrice Van Horne (65-69) 6:59:42

Alex Zanardi, record personale e mondiale

Ottavo posto assoluto alla gara IRONMAN® Italy Emilia Romagna di sabato, ma questo conta veramente poco, perché il protagonista della due giorni di Cervia è stato lui: Alex Zanardi.

Non solo ha corso il sabato in 8 ore 25 minuti e 30 secondi, stabilendo il suo nuovo primato personale e record mondiale paralimpico, ma ha partecipato il giorno successivo all’Ironman 70.3 realizzando il tempo di 4 ore 31 minuti e 38 secondi.

Con questi due incredibili risultati Zanardi ha regalato straordinarie emozioni al pubblico che ha assistito alle sue gesta atletiche.

All'Ironman Italy Emilia Romagna partecipa anche Alex Zanardi vincendo due titoli

Alex Zanardi all’Ironman vince due titoli. Photo credits: Mario Zanetti.

Side events e Fantini Club: divertimento assicurato

Tante le cose da fare in questo “super weekend lungo” sportivo: insieme alle gare di triathlon sono stati infatti organizzati altri eventi che hanno visto un’ampia partecipazione, per la soddisfazione e il divertimento di tutti.

Si è iniziato il giovedì con la Parata delle Nazioni, un corteo colorato, festoso e pieno di musica che ha contagiato l’intera città col suo energico entusiasmo.

Giovedì sera c’è stata poi la Night Run, corsa podistica in notturna di 10 chilometri. Venerdì è stato il turno della IRONKIDS, un a corsa per ragazzi e bimbi.

Il punto di riferimento dell’intero fine settimana è stato il Fantini Club, con i suoi 35.000 metri quadri di spiaggia. Oltre che rilassarsi e spassarsela tra ombrelloni, lettini, baldacchini e suite era possibile svagarsi all’interno della palestra attrezzata Technogym o della Fantini Wave SPA, dove c’è l’imbarazzo della scelta tra percorsi benessere, massaggi e trattamenti di varia natura.

A chi desiderava dare un’impronta enogastronomica al tutto erano disponibili il Ristorante Calamare (già scenario dell’IRONMAN Gala Dinner di venerdì sera), il Self Service Mediterraneo e otto punti Bar: piadine, pizza, panini, frutta e centrifugati a volontà.

E tutti i giorni, ma proprio tutti, dalle 17.00 alle 20.30 aperitivo con buffet e musica live.

Ironman a Cervia 2020: appuntamento al 19 e 20 settembre

La vera soddisfazione per Cervia è stata quella di vedere sulla linea del traguardo ben 52.000 persone che si sono godute dell’arrivo dei triatleti.

Complimenti anche a Claudio Fantini, che da sempre ha fortemente creduto in questo progetto: è già stato confermato anche per l’edizione 2020 Local Ambassador di Ironman Italia.

L’appuntamento con la quarta edizione dell’IRONMAN Italy Emilia Romagna è per sabato 19 settembre 2020. Ci sarete?

A proposito dell'autore

Appassionato di ciclismo, non si perde un Mondiale dalla vittoria di Moser a San Cristobal nel 1977. Adora le classiche di un giorno e le tappe di montagna dei grandi giri. Come tutti ha una bicicletta... e cerca di tenerla in garage il meno possibile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata