Selle Italia presenta la Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD, il nuovo modello di sella dedicata al triathlon di media e lunga distanza (Half Ironman e Ironman per dirlo più all’americana), completamente rinnovata rispetto al modello precedente.

La stessa casa produttrice raccomanda questa sella per le distanze più lunghe del triathlon, proponendo altri prodotti per le distanze sprint e olimpica.

Il nome così lungo e articolato a primo impatto potrebbe addirittura spaventare o comunque disorientare: a dire la sincera verità, anche io ci ho messo un po’ a capirne il senso.

Una sella per bici da ironman Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Ma un senso ce l’ha, ed è anche estremamente curato nel dettaglio: ogni sigla (parola) presente nel nome identifica infatti una caratteristica tecnica della sella, così da averne una panoramica generale e riuscire ad identificare il prodotto alla perfezione fin dal primo impatto.

Andiamo quindi ad analizzare termine dopo termine il nome di questa sella, “Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD” , per capirci un po di più:

  • Selle Italia: nome dell’azienda produttrice.
  • Iron: sta per Ironman. Settore sportivo al quale è indirizzata la sella, nel nostro caso appunto triathlon di lunga distanza (Half Ironman e Ironman).
  • Evo: sta per evoluzione (del precedente modello Selle Italia Iron).
  • Kit Carbonio: identifica il materiale del rail, carboceramica nel nostro caso; è disponibile infatti una seconda versione con rail in TI 316, leggermente più pesante (245 grammi dichiarati dall’azienda) e meno costosa.
  • Superflow: sta ad indicare la presenza del foro centrale sulla sella (flow), ideato per scaricare il peso dell’atleta.
  • HD: sta per High Density, che identifica l’imbottitura ad alta densità. È disponibile infatti una seconda versione con imbottitura a densità soft, identificata dalla sigla SD (Soft Density).

Una sella per bici da triathlon super lungo Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Il modello specifico del nostro test è l’Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD, in misura Idmatch S, del peso di 240 grammi.

Il peso non è di certo un “peso piuma”, ma rimane contenuto rispetto ad altre selle della stessa categoria. C’è poi da sottolineare che il peso sulla bicicletta da crono/triathlon non è una caratteristica di primaria importanza.

Il test si è svolto su una bicicletta da triathlon, con cui ho effettuato per qualche mese gli allenamenti chiave della preparazione finalizzata a due gare su distanza Half Ironman (frazione ciclistica di 90km).

Ho utilizzato la sella anche nelle due gare obiettivo; questo mi ha permesso di testarla anche in condizioni “estreme”.

Una sella per bici da ironman Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Scheda Tecnica Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Peso: 240 grammi
Telaio: Carbon/Keramic Ø7×9 mm
Dimensioni: 132×256 mm
Categoria: Performance
Prezzo (IVA inclusa): 249,90 euro

Una sella per bici da ironman Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Il Test Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD di Selle Italia

Partiamo dalla fase di montaggio: la sella è piuttosto alta, la distanza in centimetri tra il bordo superiore e la parte inferiore del telaio è molto maggiore di quella della maggior parte delle selle tradizionali.

Per mantenere invariata l’altezza sella, probabilmente sarà necessario abbassare il reggisella di qualche millimetro.

A meno che non siate già degli utilizzatori abituali di selle da triathlon di forma simile alla Iron Evo, per “comprendere” bene questa sella e adattarsi alla sua particolare forma ci sarà bisogno di un po’ di tempo.

Una sella per bici da lunghe distanze Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Personalmente ho già utilizzato e testato diverse selle da triathlon di forma simile per periodi di tempo anche piuttosto lunghi, e devo dire che ho sempre avuto difficoltà ad adattarmi e a trovare il feeling giusto sia in termini di comfort che di performance; probabilmente le mie caratteristiche fisiche e il mio modo di pedalare non sono così adatti all’utilizzo di selle di questa categoria e forma.

Pur partendo quindi con i piedi di piombo per questo test, proprio a causa delle mie esperienze passate, devo dire che è accaduto quello che non mi aspettavo: il feeling con la Iron Evo è stato immediato.

Nonostante all’apparenza sia molto simile ad altre selle della stessa categoria, la sensazione nell’utilizzo della Iron Evo nelle uscite lunghe, fin dalle prime volte, è stata completamente differente.

Una sella per bici da ironman Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Non ho avuto difficoltà nel trovare la mia posizione, sia in fase di spinta in posizione aerodinamica (con braccia sulle prolunghe), che in posizione eretta (seduto sulla sella) con le mani sul manubrio. Anche in salita non ho avuto difficoltà a trovare un assetto confortevole, ma che mi consentisse di spingere sui pedali nel migliore dei modi.

Inoltre, dopo uscite da oltre 3 ore non ho avuto alcuna abrasione o escoriazione nella zona inguinale, problema a cui sono spesso soggetto con selle da triathlon di lunga distanza a causa del loro “naso” piuttosto largo per il mio bacino.

La sensazione che si ha sedendosi in sella è quella di un giusto compromesso tra morbidezza e rigidità, tra comfort e performance. La Iron Evo assorbe molto bene le sconnessioni del terreno e le vibrazioni.

In posizione aerodinamica, dove per forza di cose si tende a pedalare in punta, si avverte una sensazione di piacevole comfort e supporto. La base di appoggio nella parte anteriore è molto larga, garantendo una seduta piuttosto stabile che permette di spingere con forza sui pedali, scaricando comunque buona parte del peso corporeo sulla sella piuttosto che sulle gambe. Nonostante ciò non si avverte pressione eccessiva grazie al foro centrale, che permette di scaricare in maniera ottimale parte del peso. Ne risulta una seduta quasi leggera e non forzata anche in fase di spinta.

Una sella per bici da triathlon lungo Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Una delle importanti novità introdotte sulla Iron Evo è quella del doppio rivestimento: oltre alla “classica” parte opaca con l’ottima resistenza tipica di Selle Italia, è presente un rivestimento lucido in tessuto “grippante” per garantire stabilità ed evitare gli scivolamenti in avanti, che in allenamenti e gare di lunga distanza debbono essere continuamente corretti arretrando la posizione a discapito della fluidità ed armonia della pedalata e con grande dispendio di energie.

Personalmente, rispetto alle selle usate in precedenza, ho trovato la stabilità della Iron Evo decisamente migliore in ogni situazione e buono il grip, ma ancora non ottimale, in particolar modo su tratti di asfalto leggermente dissestati e in gara nei momenti di massima spinta sui pedali, dove la posizione in sella tende per forza di cose ad avanzare al massimo delle possibilità. Ritengo però che l’instabilità riscontrata sia in minima parte “normale” e comunque imputabile in maniera significativa al posizionamento in sella (biomeccanica).

Quando dalla posizione aerodinamica si torna a pedalare in centro sella, con le mani sul manubrio, si avverte nettamente il cambio di forma dello scafo: la seduta centrale è molto più larga e forse più alta di qualche millimetro rispetto alla punta.

Anche in questa posizione il foro centrale (Flow) adempie in modo evidente alla sua funzione di scarico del peso: la seduta è confortevole al punto giusto ma allo stesso tempo non troppo “rilassata”, consentendomi anche in posizione non aerodinamica di erogare Watt in maniera ottimale.

La sella è molto larga nella parte centrale e posteriore: è fondamentale fare molta attenzione alla scelta della giusta misura e al posizionamento in sella, per evitare di trovarsi poi scomodi e di risentire di qualche dolorosa pressione sulle ossa ischiatiche.

Selle Italia, nella cura di ogni dettaglio tipica dell’azienda, ha pensato anche a questa esigenza del cliente: grazie al sistema Idmatch, presente in numerosi dei negozi rivenditori del brand, è possibile infatti conoscere l’esatta misura della sella in pochissimi minuti e pochi semplici passaggi.

Prima dell’acquisto vi consiglio pertanto di rivolgervi a un esperto del sistema Idmatch, che vi fornirà l’esatta misura per voi e qualche info utile sul vostro posizionamento.

Visibilità e sicurezza sono garantiti dall’inserto fluorescente sul retro della sella.

Una sella per bici da ironman Selle Italia Iron Evo Kit Carbonio Superflow HD

Le nostre conclusioni: pareri e impressioni

Una sella dall’aspetto grintoso e votato al racing, specifica per gare di triathlon di lunga distanza, adatta a un uso su bici da cronometro e da triathlon.

La Iron Evo racchiude in sé due o tre possibilità di seduta differenti, ognuna con le proprie caratteristiche e i propri vantaggi: con il giusto tempo di adattamento e un po’ di esperienza nell’utilizzo saprete sicuramente sfruttarla al meglio.

Per ulteriori informazioni su questo e altri prodotti per la stagione 2020 consigliamo ai nostri lettori di visitare il sito ufficiale Selle Italia.

A proposito dell'autore

Sportivo da sempre, nel 2012 si laurea in ingegneria aeronautica. Dopo 5 anni di lavoro in azienda come software engineer, a inizio 2017 decide di dedicare la sua vita alla sua passione: abbandona così definitivamente il lavoro da dipendente per dedicarsi alla realizzazione dei suoi progetti nel mondo dello sport di endurance, della ricerca in campo sportivo, del coaching per il triathlon e per la corsa di resistenza su strada e in montagna.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata