Se pratichi il triathlon da tempo o semplicemente ti stai avvicinando alla triplice disciplina, sappi che per il nuoto in acque libere la muta è un capo del quale difficilmente si può fare a meno. Se stai pensando di cambiare la tua muta da triathlon, o di comperarti la tua prima, avrai già capito che le proposte sul mercato sono tante e spesso scegliere non è facile, soprattutto se non si è dei veterani di questo affascinante sport.

In questo articolo andremo a presentare ai nostri lettori 5 mute a manica lunga specificatamente ideate per il triathlon, differenti tra loro per caratteristiche e prezzo. Sono prodotti consolidati, su cui molti atleti hanno già riposto la loro fiducia, dovrebbero quindi essere “attrezzatura sicura ed efficace”.

Ai meno esperti tra quelli che ci leggono daremo anche delle informazioni generali sulle mute, il loro utilizzo e alcuni consigli su cosa considerare quando le si deve acquistare.

Chiudiamo bene le nostre zip e immergiamoci nella lettura…

parte inferiore di una muta da triathlon

Mute da triathlon, una introduzione

La muta da triathlon a manica lunga è differente da quelle che si utilizzano per le immersioni o per il windsurf: aderente e molto elastica, all’esterno è liscia per agevolare lo scorrere dell’acqua sull’atleta impegnato nella frazione di nuoto in acque libere.

Questo capo d’abbigliamento può essere vietato dal regolamento federale (se la temperatura dell’acqua supera i 20 gradi), facoltativo (con la temperatura compresa tra 14 e 20 gradi) oppure obbligatorio (tra i 13 e i 14 gradi). Ricordiamo ai nostri lettori che sotto i 13 gradi invece la frazione a nuoto viene annullata.

Le mute da triathlon sono realizzate in neoprene e sono studiate per intrappolare un sottile strato d’acqua vicino alla pelle: con il calore corporeo l’acqua si riscalda e, in questo modo, si ottiene un isolamento dall’acqua fredda che vi è in mare o al lago dove si svolge la frazione in acque libere.

Inoltre, le mute migliorano il galleggiamento e la velocità.

Le mute da triathlon hanno uno spessore che varia da 1,5 a 5 millimetri: l’elasticità è garantita da uno spessore minore (c’è però meno isolamento termico), mentre la galleggiabilità è direttamente collegata allo spessore, maggiore è e più sarà alta.

Ovviamente, le mute migliori hanno spessori differenti nelle varie zone del corpo: minori su spalle e braccia, così da rendere più facile la bracciata, maggiori su torso e gambe, per migliorare galleggiamento e isolamento termico.

Triatleti che indossano mute a manica lunga

Cosa considerare quando scelgo la muta da triathlon?

Quando si acquista una muta da triathlon ci sono aspetti da tenere bene in considerazione.

Innanzitutto la muta andrebbe provata sia in negozio e sia in acqua se possibile: i negozi più forniti ne hanno una serie da testare in acqua.

Un piccolo test potrebbe essere una serie di vasche (almeno un 200 o un 400) in vasca lunga, prima senza muta e poi con la muta o con diverse mute, per poi analizzare non solo il tempo, ma anche la frequenza di bracciate o lo SWOLF (il parametro dell’efficienza della nuotata): i moderni orologi da triathlon lo permettono.

La prova in piscina può servire anche per capire la galleggiabilità di una muta rispetto a un’altra, dovuta a differenti spessori su gambe e torace che ogni costruttore imposta: migliore galleggiabilità aiuta i nuotatori meno forti ed esperti ma può creare fastidio a quelli più evoluti. Numerosi nuotatori di fondo per esempio mal digeriscono la muta perché rallenta la bracciata non portando miglioramenti sensibili alla loro galleggiabilità, già molto buona.

La muta deve adattarsi perfettamente al corpo e, quando la si indossa non devono formarsi delle pieghe, soprattutto sotto le ascelle e al cavallo.

Attenzione, però: accertatevi di respirare senza un senso di costrizione al torace e poi controllate un altro aspetto, la cerniera deve chiudersi agevolmente. Insomma, la muta deve essere aderente, ma deve lasciarci respirare senza affanno.

Inoltre, tutti i movimenti di spalle e gambe non devono subire limitazioni e l’elasticità deve far sì che l’energia della bracciata sia utilizzata per avanzare e non per vincere la resistenza della nostra muta.

Cinque mute da triathlon a manica lunga a confronto

Le più vendute mute da triathlon a manica lunga

Presentiamo ai nostri lettori 5 mute a manica lunga, con prezzi anche molto differenti tra loro: si tratta dei modelli più venduti sul negozio online bikester.it nelle ultime settimane. Sono in vendita naturalmente anche in altri eShop così come nei negozi “fisici” specializzati in attrezzature sportive acquatiche.

Tra di queste è molto facile sia presente quella adatta a te che ci stai leggendo.

Muta Sailfish Ultimate IPS Wetsuit Men

Sailfish Ultimate IPS è dotata di straordinaria vestibilità e si adatta perfettamente al corpo. Questa muta è extra aderente al colletto inferiore, mentre nelle aree inguinali, alle gambe e ai fianchi è posto uno strato di materiale ergonomico.

Sailfish Ultimate IPS Wetsuit Men è realizzata in neoprene di alta qualità Nano Space Cell 2, un materiale che ha massima flessibilità e massima proprietà di scorrimento. Il Nano Space Cell 2 è uno strato in neoprene (di fascia alta) che grazie al suo rivestimento superficiale sottile, in acqua, produce un attrito impercettibile.

Questa muta ha un pannello sottile all’avambraccio, mentre il pannello dell’ascella allargato è privo di resistenza sul retro per una nuotata più semplice ed efficace.

Ultimate IPS Wetsuit Men, la muta da triathlon a manica lunga realizzata da Sailfish è in vendita a 875 euro.

muta nuoto Sailfish Ultimate IPS Wetsuit Men

Muta Z3R0D Vanguard Wetsuit Men

La muta da triathlon a manica lunga Z3R0D Vanguard Wetsuit Men è realizzata in neoprene Yamamoto 39 (materiale di alta qualità) e grazie a una straordinaria galleggiabilità e gli spessori differenziati è molto performante.

La tecnologia utilizzata, la Aerodome Yamamoto (celle d’aria tra 2 strati di neoprene), è posta sulla parte più pesante del corpo per sollevarlo ancora più lontano dall’acqua, così da permettere una posizione stabile e per migliorare l’idrodinamica.

Su petto, pancia e coscia, lo spessore del neoprene è di 5 millimetri, mentre su parte posteriore, parte inferiore della coscia e polpacci è di 3 millimetri. Su braccia, spalle e scapole, lo strato di neoprene è leggerissimo: 1,5 millimetri.

La muta a manica lunga Vanguard Wetsuit Men di Z3R0D è in vendita a 550 euro.

tuta per nuoto Z3R0D Vanguard Wetsuit Men

Muta ORCA 3.8 Enduro Muta a maniche lunghe

La muta da triathlon ORCA 3.8 Enduro Muta a maniche lunghe è stata progettata con un obiettivo molto chiaro: elevare la posizione del triatleta in acqua. Per ottenere ciò e senza compromettere l’elasticità (la muta è in neoprene Yamamoto 40), l’azienda ha utilizzato le tecnologie di galleggiamento Aerodome ed Exo-cell, tra le migliori sul mercato.

La galleggiabilità è massimizzata da 40 celle da 1,5 millimetri sulle spalle, il materiale offre anche grande flessibilità proprio per non sovraccaricare le spalle. La tecnologia Exo-cell, invece, è integrata in tutto il pannello frontale inferiore e il materiale a bassa densità porterà le gambe in una posizione orizzontale elevata.

Il prezzo di ORCA 3.8 Enduro Muta a maniche lunghe è 549 euro.

ORCA 3.8 Enduro Muta a maniche lunghe Uomo 2019

Muta Colting Wetsuits Open Sea Wetsuit Men

Per rapporto qualità prezzo, questa sembrerebbe essere una delle migliori mute da triathlon del 2019. Open Sea è molto indicata sia per i nuotatori esperti sia per i principianti, è adatta per i triatleti e per chiunque voglia provare il nuoto in acque libere.

Colting Wetsuits Open Sea Wetsuit Men è stata realizzata in neoprene Yamamoto, offre la massima flessibilità e rotazione quando si muovono le braccia. Open Sea è stata ideata da Colting e nella realizzazione ha mantenuto i tratti distintivi dell’azienda.

La muta da triathlon Colting Wetsuits Open Sea Wetsuit Men è in vendita a 250 euro.

muta Colting Wetsuits Open Sea Wetsuit per uomini 2019

Muta Dare2Tri To Swim Wetsuit Men

Questa è una muta progettata per chi nuota a stile libero e a rana. La muta Dare2Tri to Swim Wetsuit Men ha una maggiore galleggiabilità intorno alla parte superiore del torace e meno nella vita e nelle gambe.

Il colletto è realizzato in un materiale monostrato, lo si può tagliare con le forbici per adattarlo meglio alla persona. Le spalle sono realizzate in neoprene stretch da 2,5 millimetri di pelle liscia. Il pannello superiore del torace ha uno spessore di 5 millimetri, così da migliorare la galleggiabilità, sulla parte superiore e su quella anteriore della gamba lo spessore dei pannelli in neoprene è di 3,5 millimetri, mentre nel polpaccio e nella zona inferiore della gamba lo spessore è 2 millimetri.

I follower dell’azienda, attraverso un sondaggio, hanno chiesto che la chiusura della zip fosse dal basso verso l’alto. Accontentati.

Dare2Tri To Swim Wetsuit Men è in vendita a 160 euro.

tuta da triathlon Dare2Tri To Swim Wetsuit Men

Soddisfatti di questa lettura? Pensate di aver trovato la muta che stavate cercando?

Continuate a leggerci su Triathlon.BiciLive.it per altre notizie e approfondimenti sul mondo della triplice disciplina: se siete agli inizi potete leggere i nostri consigli su come allenare la frazione di nuoto o farvi un’idea chiara su quelli che sono gli infortuni più frequenti nel nuoto.

A proposito dell'autore

Appassionato di ciclismo, non si perde un Mondiale dalla vittoria di Moser a San Cristobal nel 1977. Adora le classiche di un giorno e le tappe di montagna dei grandi giri. Come tutti ha una bicicletta... e cerca di tenerla in garage il meno possibile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata